menu EN
top_img
Meduse

Tutti i colori delle meduse

Acquario di Livorno Tutti i colori delle meduse

18.09.2017

Sai quali sono stati i primi animali a comparire negli oceani ormai mezzo miliardo di anni fa? Le meduse. Forse non saranno molto simpatiche per via dei loro tentacoli urticanti, ma all’Acquario di Livorno puoi ammirarle in uno spettacolo affascinante... senza il rischio di punture!

 

Subito dopo la vasca tattile delle razze, potrai vedere alcuni esemplari di medusa Quadrifoglio all’interno di due vasche espositive.

 

Una danza ipnotica

 

Solo nel Mar Mediterraneo esistono più di cento specie di meduse, molte delle quali misurano pochi millimetri. Molte di queste hanno colori brillanti, come rosa, blu e arancione. Nell’acqua è un vero spettacolo: le magnifiche forme fluttuanti delle meduse sembrano danzare e si creano giochi di luci e colori grazie alla loro trasparenza.

 

Una danza ipnotica che non puoi perderti: all’Acquario di Livorno vedrai fluttuare le meduse Quadrifoglio, in un suggestivo contrasto tra il bianco dei loro corpi e il blu dell’acqua.

 

La medusa Quadrifoglio

 

La medusa Quadrifoglio (Aurelia aurita) ha una forma sferica e colore bianco trasparente. Da cosa deriva il nome? Dalle quattro strutture circolari presenti sulla sommità del suo ombrello, che sembrano formare un quadrifoglio.

 

Predata da tartarughe e uccelli marini, questa medusa ha una superpotere: quello di rigenerare i tessuti. Infine, come tutte le compagne della sua specie, possiede i tentacoli - nel suo caso corti e sottili - temuti da tutti i bagnanti.

 

Tentacoli urticanti

 

Le meduse sono organismi planctonici, non essendo in grado di dirigere attivamente il loro movimento e lasciandosi trasportare dalle correnti. Questi animali a forma di ombrello sono costituiti per il 98% da acqua e sono dotati di tentacoli urticanti. Al contatto con un corpo estraneo, viene rilasciata la tossina contenuta all’interno. Nel caso della nostra cute, l’incontro con una medusa è fonte di infiammazioni fastidiose, accompagnate da una sensazione di bruciore.

 

Ma a cosa servono i tentacoli?

Le meduse li usano a scopo
difensivo e offensivo: così paralizzano e catturano le prede (uova, larve di pesci e crostacei). Le dimensioni dei tentacoli variano da specie a specie: da pochi millimetri a ben 40 metri di lunghezza!

 

Ma non facciamoci spaventare dai tentacoli e pensiamo solo a goderci lo spettacolo offerto dalle meduse e dai loro colori unici. Vieni a scoprirli tutti all’Acquario di Livorno.

Foto Gallery