logo_acquario
menu Biglietti EN
top_img
Porto Livorno

Le 4 repubbliche marinare italiane

Acquario di Livorno Le 4 repubbliche marinare italiane

31.03.2017

Livorno ed il suo magnifico litorale sono luoghi ricchi di storia, anche se in alcuni casi per scoprirlo bisogna… scavare! Nei pressi della Fortezza Vecchia, si trovava infatti il Porto Pisano, oggi interrato. Passeggiando sul lungomare della città, che ospita anche lo spettacolare Acquario di Livorno, ripercorriamo la storia del porto di Pisa all’epoca delle cosiddette Repubbliche marinare.

 

Le quattro città portuali

 

Quando si parla di Repubbliche marinare ci si riferisce a quattro città portuali italiane che tra il X e il XIII secolo dominavano il Mediterraneo: Amalfi, Genova, Pisa e Venezia. Grazie ai commerci ed alla posizione favorevole, queste città conquistarono indipendenza e ricchezza, sottraendo agli arabi il monopolio nel Mediterraneo.

 

Le Repubbliche marinare erano in rivalità tra loro: Amalfi fu sconfitta da Pisa nel 1135, a sua volta battuta da Genova nella battaglia di Meloria del 1284. Diventata padrona del Mediterraneo, Genova non riuscì tuttavia a vincere la supremazia di Venezia, la più longeva delle quattro Repubbliche.

 

Pisa, regina della costa toscana

 

La Repubblica di Pisa nacque nel ’XI secolo e affermò presto il suo dominio sulla costa toscana. Inizialmente alleata con Genova nella lotta contro i musulmani, le due città entrarono in conflitto per il possesso della Sardegna, della Corsica e delle Baleari.

 

Quali furono le cause della celebre sconfitta di Meloria? Pisa non era una Repubblica Marinara come le altre: doveva controllare anche l’entroterra e tenere a bada le vicine Lucca e Firenze, con le quali era in conflitto. Successivamente però Pisa si riappacificò con Genova e mantenne in sostanza il controllo della costa toscana.

 

Il porto di Pisa a… Livorno!

 

Il Porto Pisano si trovava infatti nella periferia nord dell’attuale Livorno. Già attivo in età romana, nel Medioevo diventò il porto principale della Repubblica marinara di Pisa. Vennero costruite anche quattro torri, distrutte dai Genovesi nel 1290. Ma i Pisani non si arresero: ricostruirono le torri e il porto, poi progressivamente abbandonato in seguito all’ampliamento della città di Livorno voluto dai Medici e alla costruzione di un nuovo porto.

 

Le rovine rimaste furono definitivamente distrutte dai bombardamenti della Seconda guerra mondiale: si chiude così il grande capitolo della storia delle Repubbliche marinare.

Foto Gallery