logo_acquario
menu Biglietti EN
top_img

Le meduse e la plastica

Le meduse e la plastica

Dopo l'esperienza con le razze, è facile per il visitatore rimanere incantati dalla bellezza ed eleganza di questi animali che si muovano sinuosamente, facendosi portare dalla corrente all'interno di due vasche a forma di oblò. 




Le meduse si cibano prevalentemente di uova, larve di pesci e crostacei causando, quando si verifica la loro esplosione demografica, la presenza di grandi quantità sulle spiagge o nelle reti dei pescatori. 

Costituite per il 90% di acqua, questi esemplari non sono altro che la fase sessuale di un animale sessile chiamato "polipo". 

Le meduse fanno parte degli Cnidari perché catturano il cibo grazie alle cellule urticanti (cnidocisti) poste sui tentacoli. Essendo animali planctonici, vengono trasportate dalle correnti esattamente come i rifiuti in plastica, con cui possono essere confuse.

Ogni anno moltissime tartarughe marine incorrono in questo errore! Occorre una gestione più consapevole di questi materiali. Questa vasca vuole proprio evidenziare e sensibilizzare il largo pubblico su questo tema che gli acquari di tutto il mondo stanno denunciando e combattendo con ogni mezzo..

Torna su